Boom di iscrizioni alle università telematiche

È boom di iscrizioni alle università telematiche. Le facoltà telematiche sono, infatti, sempre più apprezzate dagli studenti italiani, con un numero di iscritti in continuo aumento. Sviluppatesi in Italia a partire dal 2003, stanno riscuotendo un notevole successo, dovuto anche e soprattutto al periodo pandemico degli ultimi anni.

Secondo i dati diramati dall’osservatorio di Talents Venture, società di consulenza nell’ambito universitario, tramite lo studio dal titolo “Gli impatti del COVID-19 sulle immatricolazioni all’università”, negli ultimi dieci anni c’è stato un boom degli atenei telematici (immatricolati triplicati). L’osservatorio definisce tali tipologie di atenei come “the new normal” per via di questa nuova, e ormai assodata, modalità di studio universitario.

 

Ma perché le università telematiche riscuotono così tanto successo?

In primo luogo, la modalità di erogazione delle lezioni universitarie. A differenza degli atenei fisici, che richiedono la frequentazione obbligatoria per la maggior parte dei corsi di laurea, chi frequenta l’università telematica può decidere di seguire le lezioni quando e dove si preferisce. Un bel vantaggio per coloro che non risiedono nella stessa città della sede universitaria.

UnitelmaSapienza offre ai propri studenti la possibilità di studiare ovunque e in qualsiasi momento della giornata, grazie alla piattaforma e-learning dell’ateneo telematico. È infatti possibile seguire le lezioni, partecipare ai webinar, prepararsi con le esercitazioni online, prenotare gli esami in qualunque momento e da qualsiasi postazione.

L’opportunità di studiare a distanza, in modalità e-learning, è diventata nel tempo sempre più appetibile perché rappresenta un’ottima soluzione per coloro che hanno necessità di fruire lezioni e altri contenuti didattici nei tempi e nei modi che più si adattano alle proprie necessità.