La vittima del processo

02 Marzo 2017
Copertina del libro "la vittima del processo"

Tutti gli studenti sono invitati alla presentazione del volume "La vittima del processo. I danni da attività giudiziaria penale", a cura di Giorgio Spangher che si terrà il 2 marzo alle ore 16 presso la sala Lauree, Facoltà di giurisprudenza, Sapienza Università di Roma.

L'incontro, organizzato da Unitelma Sapienza,  vedrà la partecipazione del Presidente Emerito della Camera dei Deputati prof. Luciano Violante, del Vice-Presidente della Corte Costituzionale dott. Giorgio Lattanzi, del giornalista del Corriere delle Sera dott. Luigi Ferrarella, del prof. Massimo Luciani, del prof. Vincenzo Zeno Zencovick, dell'avv. Valerio Spigarelli. La prof.ssa Roberta Aprati introdurrà e presenterà il volume.  
 
In qualità di autori, al volume hanno partecipato anche docenti di Unitelma Sapienza: Nicola Napoletano con un saggio sulla riparazione dei diritti fondamentali nella prospettiva della Convenzione europea dei diritti dell'uomo; Roberta Aprati con un saggio sui danni prodotti alle aziende a seguito delle confische e - infine - anche il Rettore Francesco Avallone con uno splendido saggio sui disagi psicologici che il processo produce a chi lo subisce.
 
Il volume affronta un tema di recente emersione: se siano o meno evitabili e, in caso di risposta negativa, se siano riparabili i danni che il processo produce durante il suo corso all'imputato una volta che venga assolto. Si parlerà allora dei danni alle iniziative economiche prodotti dalle confische, dei danni alla privacy prodotti dalle intercettazioni telefoniche e dalla loro pubblicazione, dei danni all'immagine e alla reputazione prodotti dalle sentenze di assoluzione infamanti nel contenuto della motivazione, dei danni alla gestione della vita familiare prodotti dalle misure cautelari interdittive e di molto altro ancora.