Cooperazione spaziale internazionale: limiti e prospettive

12 Gennaio 2021

Si svolgerà domani, 12 gennaio alle ore 18.30, il seminario organizzato dal Centro Studi Geopolitica.info, in collaborazione con UnitelmaSapienzaCEMAS Sapienza e con il patrocinio scientifico di Fondazione Roma Sapienza.

Il seminario si aprirà con i saluti del Magnifico Rettore di UnitelmaSapienza Antonello Folco Biagini e vedrà la partecipazione del colonnello Luca Parmitano, astronauta dell’European Space Agency. Interverranno anche Mariano Bizzarri (Sapienza Università di Roma), Marcello Spagnulo (MarsCenter srl), Valentina Mariani (UnitelmaSapienza), Andrea D’Ottavio (Geopolitica.info) e Lorenzo Bazzanti (Geopolitica.info).

L’incontro sarà moderato da Gabriele Natalizia (Sapienza Università di Roma, Geopolitica.info).

L’evento si terrà in via telematica sulla piattaforma Zoom.

La prenotazione dell’evento deve essere fatta necessariamente su Eventbrite. Una volta completata la registrazione si riceveranno i codici di accesso alla conferenza.

L’ascesa di nuovi e numerosi “attori spaziali”, tra cui spicca la Repubblica Popolare Cinese, sta ridefinendo gli equilibri che hanno storicamente caratterizzato l’esplorazione spaziale degli ultimi 50 anni. Lo spazio è oggi una frontiera comune, non più appannaggio del predominio di super potenze come Stati Uniti e Russia. Complesse dinamiche di cooperazione e competizione si intersecano tra loro senza un’apparente soluzione di continuità, istituendo un forte elemento di rottura col passato. Una fitta rete di partnership e rivalità, i cui successi e insuccessi “spaziali”, possono determinare l’ascesa o il declino di nuove grandi potenze terrestri. 

L’iniziativa si concluderà con le considerazioni dell’on. Luca Frusone, Deputato della Repubblica Italiana e Presidente della Delegazione italiana presso l’Assemblea Parlamentare della NATO.