CERIMONIA DI CONSEGNA DEI DIPLOMI DEL MASTER ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA ABI

04 Luglio 2019

Si è svolta oggi, 4 luglio 2019, presso la Sala della Clemenza di Palazzo Altieri a Roma la cerimonia di consegna dei Diplomi del Master Universitario in Relazioni industriali e gestione delle risorse umane nelle aziende del settore creditizio-finanziario, VI edizione, organizzato da ABIFormazione (Divisione di ABIServizi) e Unitelma Sapienza, d’intesa con ABI.

Hanno partecipato alla cerimonia il Magnifico Rettore di Unitelma Sapienza, prof. Antonello Folco Biagini, il direttore del Master ABI prof. Angelo Pandolfo, il Direttore Generale di Unitelma Ing. Donato Squara, il Professore Ordinario di Diritto del lavoro di Unitelma Sapienza Valerio Maio, il Responsabile dell'Ufficio Relazioni Sindacali e Welfare di ABI Vittorio Cianchi e il Direttore Generale AbiServizi S.p.A. dott. Alessandro Malinverno.

L’Associazione Bancaria Italiana promuove la cultura della legalità, della sana e prudente gestione bancaria, la conoscenza e la coscienza dei valori etici e sociali, dei comportamenti ispirati ai principi della corretta imprenditorialità e di realizzazione di un mercato libero e concorrenziale.

Il Master in Relazioni industriali e gestione delle risorse umane nelle aziende del settore creditizio-finanziario approfondisce le aree specialistiche della funzione HR, fornendo un valido supporto ai partecipanti per formarsi, aggiornarsi o riqualificarsi secondo criteri di attualità e rilevanza.

Il percorso formativo si propone di formare una figura professionale che possa operare, a vario titolo e a diversi livelli di responsabilità, nell’ambito delle relazioni industriali e delle risorse umane, sia che operino in ambito aziendale sia all’interno delle rappresentanze sindacali.

Il Master organizzato da ABIFormazione e Unitelma Sapienza - ha commentato Antonello Folco Biagini, Magnifico Rettore di Unitelma Sapienza – si propone di sviluppare la collaborazione con soggetti e funzioni, aziendali e istituzionali, che utilizzano competenze e linguaggi estranei all’ambito giuslavoristico e perfezionare la capacità di condurre i processi negoziali, anche per quanto attiene alla contrattazione di secondo livello.