Ai nastri di partenza il Festival della Scienza di Genova

14 Ottobre 2021

Torna il Festival della Scienza di Genova in programma dal 21 ottobre al 1° novembre 2021. Undici giorni tra conferenze, mostre, spettacoli e laboratori in presenza, ma anche laboratori on-line in diretta streaming, webinar e visite virtuali ai principali centri di ricerca italiani e europei.

Il Festival della Scienza di Genova è uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica a livello internazionale. È un punto di riferimento per la divulgazione della scienza e un’occasione di incontro per ricercatori, appassionati, scuole e famiglie.

Il Festival propone ogni anno eventi ispirati alle questioni più attuali e scottanti del dibattito scientifico, prime assolute di spettacoli e mostre dedicate all’incontro tra arte e scienza, riservando una particolare attenzione alle novità della ricerca più avanzata e ai ricercatori dei Paesi emergenti.

La parola chiave della diciannovesima edizione sarà “Mappe”, intesa come la possibilità di esplorare le possibilità che la scienza propone. Ampio spazio verrà dedicato alle mappe della terra e del cielo, con un’attenzione speciale ai temi dell’ambiente e dell’esplorazione dell’universo. Si parlerà di virus e di pandemia con uno sguardo al futuro, allargando gli orizzonti verso le nuove prospettive delle scienze della vita, senza perdere di vista il percorso storico della scienza.

“La ricchezza e la qualità del programma - racconta Fulvia Mangili, direttore del Festival della Scienza - sta soprattutto nei tanti eventi che gli enti scientifici soci contribuiscono a realizzare ogni anno. Non ci sarebbe il Festival senza di loro”, sottolinea Mangili, che aggiunge: “sono tanti gli scienziati che con entusiasmo stanno accettando di venire a Genova per il Festival: grandi nomi italiani ed europei, molti provenienti dal Regno Unito, paese ospite dell’edizione 2021. Mancheranno ancora gli ospiti extra-europei in presenza e per loro si sta valutando la creazione di un piccolo ma altamente qualificato programma online-only. Tra gli ospiti, che sveleremo a breve, ci saranno tante presenze femminili, a testimoniare e a promuovere con forza il ruolo delle donne nel mondo della scienza”.