Per poter iscriversi all’Università o rinnovare il proprio anno occorre essere in regola con il versamento delle tasse universitarie.

 

Lo studente è di norma tenuto a pagare:

  • tassa d’iscrizione annuale (per tutti i Corsi e Master) all’atto dell’iscrizione.
  • tassa regionale per il Diritto allo Studio (solo per i Corsi di Laurea), annualmente, all’atto dell’iscrizione.
  • contributo conseguimento titolo – rilascio pergamena (per i Corsi di laurea e Master): contributo una tantum, da versare prima della seduta di Laurea o dell’esame finale per i Master.

 

Annualmente il Consiglio d’Amministrazione determina l’importo delle tasse universitarie per l’a.a. successivo.

L’unica modalità di pagamento sarà attraverso un bollettino pre compilato che potrai stampare direttamente dalla tua Area Amministrativa seguendo queste semplici operazioni:

  • nella colonna di sinistra seleziona “segretaria” e poi “pagamenti”, a questo punto, nella tabella sotto la dicitura “Pagamenti non ancora registrati” cliccare sul link del numero fattura ed entrare nella pagina col dettaglio delle voci da pagare dove c'è il pulsante di stampa MAV.

Il pagamento può essere effettuato in qualsiasi sportello bancario o attraverso home banking (n.b. non è possibile pagare il bollettino alla posta).

 

Il pagamento per i Corsi di Laurea e Laurea Magistrale si effettua in due rate:

La prima rata deve essere versata all'atto dell'immatricolazione/iscrizione. La seconda rata sarà della restante parte entro i successivi 90 giorni dalla data di immatricolazione.

Le altre tasse e contributi universitari (ad esempio: contributo per conseguimento titolo, contributo per sospensione carriera, mora, ecc) non possono essere rateizzati e devono essere versati in un’unica soluzione.

 

Per il pagamento dei Master e i corsi di formazione si prega di seguire le istruzioni riportate all’interno del piano degli studi di ogni Master e/o Corso di Formazione.

 

La tassa regionale per il diritto allo studio (€ 140,00 per l'a.a. 2016/2017) è aggiuntiva e deve essere versata all'ente Regionale per il diritto allo studio, LAZIODISU, all'atto dell'immatricolazione/iscrizione esclusivamente da coloro che si iscrivono ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale.

Per essere ammesso agli esami di profitto e all'esame di laurea, lo studente deve risultare in regola con il versamento delle tasse e dei contributi previsti. Il versamento tardivo comporta il pagamento dell'indennità di mora nelle misure previste.